Casella di testo: Movimento Per la Vita e Centro di Aiuto alla Vita 
di Mistretta (ME) federato al MPV Italiano
Casella di testo: Cos’è il Movimento per la Vita
	Il Movimento per la Vita si propone di promuovere e di difendere il diritto alla vita e la dignità di ogni uomo, dal concepimento alla morte naturale, favorendo una cultura dell’accoglienza nei confronti dei più deboli ed indifesi e, prima di tutti, il bambino concepito e non ancora nato.

Cosa facciamo
	Ci impegniamo in attività di formazione, educazione e promozione di una cultura della vita attraverso iniziative a carattere legislativo e sociale, seminari di studio, corsi di formazione e convegni scientifici, dibattiti, conferenze e proiezioni, concerti e proposte varie.

Un cenno particolare merita il concorso scolastico nazionale al quale hanno partecipato più di 500.000 giovani di tutta Italia e di alcune nazioni europee.
Organo di stampa del Mpv è la rivista mensile “Sì alla Vita”.

 Chi siamo e perché ci impegniamo
	I Mpv ed i CAV sono associazioni di volontariato con tutte le caratteristiche tipiche dell’associazionismo (gratuità, spontaneità, continuità, autonomia, capacità di inventare, valorizzazione delle risorse, mantenimento degli impegni presi).
Il Mpv ha una sua struttura federativa sia a livello nazionale che regionale ed un coordinamento a livello provinciale, ma la sua forza sono i Mpv ed i CAV locali che possono, a contatto con la gente, proporre il nostro messaggio di speranza.
Sono molti i motivi che giustificano oggi un’attenzione ed un impegno specifico a difesa del valore assoluto, grandissimo, inalienabile di ogni uomo.

Ne ricordiamo alcuni:
1) mai nessuna ingiustizia contro l’uomo, come l’aborto, è stato prima preteso come conquista civile e poi difeso come diritto intoccabile.
2) la maggior parte degli attentati contro la Vita nascente avvengono proprio all’interno della Famiglia.
3) non si può accettare che la donna, in attesa di un figlio, in un momento tanto delicato della sua vita, a volte accompagnato da difficoltà, venga lasciata sola.
4) l’estrema urgenza e attualità del tema, messo in evidenza dal dibattito sulla cosiddetta “fecondazione medicalmente assistita”, ma anche da sperimentazioni genetiche, tecniche di clonazione, cellulle staminali, ecc.
5) il nostro impegno si allarga anche ai temi dell’eutanasia e della pena di morte, anch’essi estremamente attuali.

Ultimo

Aggiornamento:

24 dicembre 2013

La vita va difesa dal concepimento e fino alla morte naturale …

… diplomaticamente o forse no?

Temi riguardanti la difesa della vita sin dal concepimento  alla morte naturale sono l’aborto, l’eutanasia, la pena di morte, ma anche, per le loro metodiche, la fecondazione artificiale omologa ed eterologa (chiamata anche procreazione medicalmente assistita), la clonazione, la selezione, la riduzione embrionale, la produzione di ibridi e chimere,  la bioetica  in generale, ed anche, indirettamente, i temi riguardanti la famiglia (perché è al suo interno che nasce e cresce una nuova vita) e gli attacchi ad essa quali l’equiparazione di quest’ultima alle coppie di fatto o alle coppie omosessuali (gay). Vi sono dei partiti, come i radicali (ma gli fanno buona compagnia anche verdi, ds, rifondazione comunista, comunisti italiani, lista Di Pietro-Occhetto, oggi Italia dei Valori, ed alcuni socialisti) ed all’interno di questi delle persone (Marco Pannella, Emma Bonino, Daniele Capezzone,Boselli), che si gloriano di avere fatto e di condurre delle lotte civili per aver contribuito a che in Italia vi fossero delle leggi che permettessero e favorissero l’aborto. Noi riteniamo invece che queste ultime siano delle leggi che ci allontanano da una vera civiltà fondata sull’uomo in quanto portatrici di morte (l’aborto è omicidio). Ci auguriamo che sempre più persone possano comprendere la gravità di questi temi perché un giorno, come è stato per la donna e per gli schiavi bianchi e neri, possa essere riconosciuto che l’embrione è uno di noi. In questo cammino, per chi è credente, c’è Dio ad illuminare la strada. Il Figlio suo per venire al mondo “ha atteso un sì dolcissimo di mamma”, come recita una bellissima canzone di Marcello Marrocchi “Per te mamma”. Come Movimento, ogni 25 del mese pregheremo per tutte le vite che vengono al mondo perché il Signore le possa custodire e perché ogni mamma possa trovare nel momento della angoscia e della solitudine una voce amica che possa dire la parola che salva. Pregheremo anche perché coloro che oggi propugnano una cultura di morte possano diventare fautori di una cultura per la vita. Il Santo Padre Giovanni Paolo II, nella Evangelium Vitae, scrive “Urgono una generale mobilitazione delle coscienze e un comune sforzo etico, per mettere in atto una grande strategia a favore della vita”.  E’ questo ciò che vogliamo fare: studiare insieme ad altri, donne e uomini di buona volontà, una strategia a favore della vita. Chiediamo a Dio che possa illuminarci perché la via che noi percorriamo possa favorire il raggiungimento del riconoscimento della inviolabilità della vita umana, di ogni vita umana, dal concepimento alla morte naturale!

Pur non essendo potenti come le grosse testate giornalistiche (Corriere della Sera, Repubblica, Il Sole 24 ore, ed altri quotidiani) o le grandi reti TV (RAI 1, RAI 2, RAI 3, RETE 4, CANALE 5, ITALIA 1, ecc) vogliamo comunque contribuire alla crescita della nostra società, della nostra nazione, consapevoli che “Chi salva una vita salva il mondo intero” come recita il Talmud.

“… mi stupisco a mia volta che i laici lascino ai credenti il privilegio e l'onore di affermare che non si deve uccidere.” Così scriveva Norberto Bobbio. Oggi purtroppo assistiamo ad una nuova ideologia: il laicismo. Pochi sono i laici che accettano un dialogo onesto ed aperto. Guai se parlate ai laicisti di radici cristiane dell’Europa. Per loro tutto ciò che dice un uomo … di Chiesa (Papa, vescovi, sacerdoti, laici impegnati in associazioni e movimenti) è riconducibile ad una fede asettica sicuramente in disaccordo con la scienza. Per questi “grandi” del nostro tempo portare come prova dati scientifici non vuol dire nulla e ti sciorinano slogans e numeri privi di riferimenti scientifici. Peccato che spesso, come disse una ricercatrice ad un uomo piccolo piccolo in una nota trasmissione condotta da Bruno Vespa, questi laicisti non fanno parte del mondo scientifico. Ma voi continuerete a sentirgli dire bugie come quella che le cellule staminali embrionali, se non fosse per la legge 40-2004,  potrebbero curare 10 milioni di malati in Italia.

 

Casella di testo: Lascia un commento, suggerimento, critica o invia un documento che vuoi pubblicato per migliorare il sito

Urgono una generale mobilitazione delle coscienze e un comune sforzo etico, per mettere in atto una grande strategia a favore della vita!

(Evangelium Vitae Giovanni Paolo II)

… «La tutela della vita dal concepimento al suo termine naturale... è il primo dovere in cui si esprime un’autentica etica della responsabilità, che si estende... a tutte le altre forme di povertà, di ingiustizia e di esclusione»

 

Benedetto XVI  27-01-2006

 

«… non si può pensare che una società possa combattere efficacemente il crimine, quando essa stessa legalizza il delitto nell'ambito della vita nascente

 

Benedetto XVI  16-09-2006

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di "informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari.

Casella di testo: Per visualizzare bene le pagine settare una
risoluzione 1024 x 768
Casella di testo: Le difficoltà  della vita non si superano eliminando la vita ma superando insieme le difficoltà !

Piazza Unità d'Italia n°2 98073 Mistretta (ME)

Tel.: 0921383271           Fax: 0921383271

E-mail: consiglio@mpvmistretta.org

Casella di testo: Iscriviti (invia un e-mail a consiglio@mpvmistretta.org inserendo nell’oggetto subscribe) per ricevere le e-mail sulle novità riguardanti il diritto alla Vita e la dignità di ogni uomo.
Elaborazione alternativa: Numero di 
Visitatori
dal  2006
Casella di testo: Giovanni Paolo II:
il vostro è un vero
movimento per la pace
Casella di testo: RU 486
Smile: FOTO
Casella di testo: Casella di testo: Eutanasia:
Parole chiare per non bluffare
Casella di testo: Video su Youtube e trasmissioni

Stai seguendo TeleMistretta Life & Family. La nuova TV digitale che si occupa della promozione della Vita umana e della Famiglia (Sul digitale terrestre in Sicilia sul canale 651)

Breve storia degli eventi precedenti al 20 maggio 2012

UNO di NOI

Gli Europei hanno vinto la prima sfida

 

TM Life & Family

Orario programmi:

6:30-24:00

l’attenzione alla vita umana nella sua totalità è diventata negli ultimi tempi una vera e propria priorità del Magistero della Chiesa, particolarmente a quella maggiormente indifesa, cioè al disabile, all’ammalato, al nascituro, al bambino, all’anziano, che è la vita più indifesa.

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI ALL'INCONTRO PROMOSSO DALLA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI MEDICI CATTOLICI

Venerdì, 20 settembre 2013

Carlo

 

Rita

Santo

 

Natale